Il belga Vertonghen: “Non mi complimento con l’Italia. Gli azzurri perdevano tempo nel finale”

2312

Parole poco sportive quelle del difensore belga Vertonghen nei confronti degli azzurri di Roberto Mancini, che si sono imposti per 2-1 nei quarti di Euro2020 proprio contro il Belgio.

“L’Italia è una buona squadra, lo dicono anche le statistiche, ma io non voglio complimentarmi troppo con loro. Mi hanno fatto arrabbiare troppo nel finale”.

L’allusione pare sia riferita al fatto che gli azzurri cercavano di perdere tempo durante il match. Allusione però smentita purtroppo dai fatti, prova ne è l’infortunio di Spinazzola uscito dal campo sotto i fischi dei tifosi del Belgio i quali si sono anche prodigati nel lancio di bottigliette all’indirizzo del terno della nazionale italiana.

Lo stesso arbitro ha poi concesso ben sette minuti di recupero.

“Lo so che queste sono scuse, alla fine dobbiamo pensare soprattutto ai nostri errori. E’ stata colpa nostra”.

Poi fa autocritica:

Fa male, sono molto deluso. Primo gol? Ho cercato di tenere palla, ma non è stata la scelta giusta. In quell’occasione avrei solo dovuto spazzare. È andata proprio come le altre volte, è un’occasione mancata. Nei Mondiali 2014 ci siamo fermati ai quarti, a Euro2016 e ai Mondiali 2018 siamo arrivati in semifinale. Ora dobbiamo analizzare cos’è andato storto”.