Pavan sulla Superlega: “Come organizzare una festa a casa di qualcuno, mentre il padrone di casa finge di non sapere”

128

Il giornalista Massimo Pavan su tuttojuve.com ha commentato la vicenda Superlega, che al momento vede la UEFA di Aleksander Ceferin ai ferri corti con i tre club ribelli Juventus, Real Madrid e Barcellona, che tengono ostinatamente in piedi il progetto.

Una delle penalizzazioni minacciate dalla UEFA e più temute è senza dubbio l’esclusione dalla Champions League dei tre club, eventualità che sembrerebbe essere scongiurata dall’ordinanza del Tribunale di Madrid notificata nelle scorse ore, che vieta a UEFA e FIFA di applicare sanzioni contro i club fondatori della Superlega.

Il commento di Pavan: “Tutti gli juventini ora come ora devono fare scudo, attacco in stile 2006. Facciamo attenzione, non è un caso che continuino ad uscire attacchi alla Juventus, da inizio stagione quasi uno al mese, non è un caso.

Sulla SuperLega siamo al ridicolo, è un processo alle intenzioni. È come voler organizzare una festa a casa di qualcuno volendolo coinvolgere, mentre il padrone di casa finge di non saper nulla“.