Agnelli su Allegri: “Colpito dalla sua determinazione, grinta e voglia di ributtarsi sul campo”

124

In occasione della conferenza stampa di addio di Fabio Paratici, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, ha anche parlato brevemente della stagione appena conclusa e del ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina dei bianconeri.

“Ci tengo di ringraziare Andrea Pirlo, il suo staff, Baronio, Gagliardi, Tudor, Bertelli”, ha dichiarato Agnelli. “Se devo fare un’analisi della stagione, come spesso ho letto in questi mesi di ‘fallimento Juve‘, devo dire che dopo 10 anni se il fallimento significa due trofei e l’accesso in Champions, se l’anno che sbagliamo succede questo, diciamo che non vogliamo sbagliare ma siamo disponibili a sbagliare un anno ogni tanto, ha ironizzato il presidente dei bianconeri.

“Lo reputo un anno positivo, è stato un anno complesso, estremamente difficile. Non sempre abbiamo trovato le risposte e quindi, quello l’ho detto anche a loro, da questa annata dobbiamo saper imparare dagli errori che sono stati commessi da parte di tutti, non di una singola persona”.

In merito al ritorno di Allegri, Agnelli ha dichiarato: “Quello che voglio sottolineare è la sua determinazione, grinta e voglia di ributtarsi sul campo, sua e di tutto lo staff, in un’avventura che è di lungo periodo, di programmazione e crescita continua. E di questo siamo felici”.