Repice: “Pirlo scelta intelligente della Juve. Va confermato! Se porta a casa Supercoppa e Coppa Italia e va in Champions, andategli a spiegare che è una stagione fallimentare”

271

Il radiocronista Rai Francesco Repice ha parlato di Juve tra presente e futuro a Radio Bianconera:

A me non colpisce nulla di negativo di questa squadra, sapevo come sapevano tutti che si sarebbe trattato di un’annata di transizione, non poteva essere altrimenti”, le prime parole di Repice.

Il giornalista si è espresso anche sull’atteggiamento di stizza di CR7 nel post partita contro il Genoa: “So benissimo che all’interno dello spogliatoio ci possa essere qualche malumore, penso ad esempio a Cristiano Ronaldo che potrebbe forse evitare. All’età sua, con quello che ha vinto e dimostrato, dovrebbe evitare. Piuttosto lo faccia negli spogliatoi, in pubblico certe cose non fanno bene e alimentano pettegolezzi, ad esempio sulla mancata multa da parte della squadra. Chiaro che poi l’atteggiamento dell’allenatore nei confronti di CR7 sia diverso essendo un fuoriclasse”.

Una cosa è certa: La Juve di Pirlo “è comunque tra le prime 3-4, ha già portato a casa un trofeo e potrebbe portarne a casa un altro”, spiega il noto radiocronista.

Se dovesse finire così, andate poi a spiegare a Pirlo che è stata una stagione fallimentare. Mi viene da ridere. Non credo che la società si aspettasse niente di diverso, il calcio lo conoscono”.

E ancora: “Pirlo secondo me è stata una scelta molto intelligente, è un allenatore attaccato al club e che col club ha creato qualcosa, conosce l’ambiente. Io credo che vada confermato anche l’anno scorso. Allegri sarebbe una minestra riscaldata e nel calcio non va quasi mai bene”.