Cuadrado fa mea culpa: “Pirlo non ha colpe, siamo noi che andiamo in campo”

247

Presa di responsabilità e forte testimonianza di attaccamento alla maglia bianconera da parte di di Cuadrado che dal ritiro della nazionale colombiano ha preso pubblicamente le difese dell’allenatore della Juventus Andrea Pirlo.

È lo ha fatto addossando le colpe a se stesso ed ai suoi compagni.

“Il Mister sta facendo un grandissimo lavoro, non è facile arrivare in un top club. Ci sono cambiamenti e giocatori nuovi, dobbiamo avere pazienza”, predica Cuadrado.

Non è colpa sua, siamo noi che andiamo in campo. Noi abbiamo perso dei punti che non dovevamo e per questo ci troviamo in questa situazione. Dobbiamo crederci fino alla fine e provare a fare più punti possibile”, ha detto ancora il colombiano prendendo atto dei tanti errori individuali commessi da lui stesso e dai suoi compagni di squadra, ultimo dei quali lo scellerato passaggio di Arthur che è costato la sconfitta casalinga col Benevento e l’addio anzitempo al sogno del decimo scudetto consecutivo.