Rinvio Inter-Sassuolo, Damascelli: “Che il campionato risulti falsato è evidente”

513

“L’eterna Juve-Napoli insegna: il protocollo ormai è morto. Ma stavolta la Lega evita la farsa e rinvia subito la partita. Il rinvio di Inter-Sassuolo è una notizia in linea con la situazione grave ma niente affatto seria del nostro calcio”. È questa l’apertura dell’articolo pubblicato sul quotidiano il Giornale a firma del giornalista Tony Damascelli, con il quale ha commentato la notizia del rinvio da parte dell’ATS milanese della sfida di campionato Inter-Sassuolo, a causa dei 4 nerazzurri positivi al Covid-19.

Damascelli ha poi aggiunto: “L’Inter si risveglia con quattro positivi dopo il tampone, altri nerazzurri sembrano a rischio, il virus è definito, a termini di protocollo si potrebbe giocare ma Frattini e la sua orchestra, dunque il Coni, hanno fatto giurisprudenza affrontando, si fa per dire, il caso Juventus-Napoli. Dunque le aziende sanitarie locali hanno preso la prevalenza e spiazzano continuamente la Lega dei professionisti. Altre partite, nella stessa città, Milan-Juventus per dire, sono state regolarmente disputate nonostante la presenza di due positivi per squadra (Alex Sandro, Cuadrado, Rebic, Krunic) ma l’Asl di Torino dichiarò testualmente: «Non è un focolaio che è un’altra cosa. Siamo lontani anni luce dal creare problemi alla salute pubblica. C’è un protocollo e si può applicare». Ma, come diceva Massimino, presidente del Catania, «C’é chi può e chi non può, Io può»”.

“Venendo agli ultimi fatti – continua il giornalista -, per evitare la comica finale del Sassuolo pronto a presentarsi a San Siro, domani sera, in osservanza del regolamento, ma ritrovandosi con i cancelli chiusi, la Lega si è concessa un sussulto burocratico e ha reso ufficiale il rinvio, ovviamente a data da destinarsi (un’ipotesi è il 7 aprile quando è in programma anche Juventus-Napoli), come è stata costretta a fare per altre partite, non per propria decisione ma per volontà di altre istituzioni, dalle Asl al collegio di garanzia dello sport, organi che sono diventati i grandi manovratori di questo giuoco ormai intossicato dai furbi. E il caso Inter avrà ripercussioni anche sulle Nazionali con l’Ats che ha bloccato i nerazzurri, in caso di tamponi negativi se ne riparlerà lunedì.

Che il campionato risulti falsato, nel suo regolare sviluppo, è evidente anche a chi provenga dalle isole Far Oer, per la prima volta nella storia verrà giocata nel girone di ritorno una partita del girone di andata, trattasi di Juventus-Napoli che non ha nulla di letterario come il rigore più lungo del mondo di Osvaldo Soriano, invece è un cinepanettone (qualunque riferimento ad Aurelio de Laurentiis è puramente casuale)”.