Juve-Porto, l’arbitro Kuipers nel mirino: “Mediocre, arbitraggio non all’altezza della Champions League”

1626

La Juventus cade rovinosamente in Champions League e cede il passo al Porto, che prosegue, inaspettatamente, la sua corsa nella massima competizione europea.

Dopo l’eliminazione della Juventus inevitabili le polemiche, e nel mirino delle critiche è finito anche l’arbitro Björn Kuipers, considerato da molti non all’altezza della gara.

A scagliarsi contro il direttore di gara olandese anche il quotidiano TuttoSport che scrive: “Ancora una volta la Juventus deve lamentarsi per un arbitraggio non all’altezza della Champions League, che ha dato un rigore generoso al Porto, che ne ha negato uno netto su Ronaldo nei supplementari e si è completamente inventato la punizione con la quale il Porto ha segnato il gol della qualificazione.

Grave, gravissimo errore a questi livelli nei quali una qualificazione vale milioni di euro e c’è in ballo anche la credibilità della competizione. Intendiamoci, la Juventus non è uscita solo per l’approssimazione del mediocre signor Björn Kuipers, ma con il rigore su Ronaldo e senza la punizione fischiata ingiustamente a Rabiot, racconteremmo molto probabilmente la qualificazione della Juventus. Questo è un fatto”.