Juve-Porto, Pirlo: “Oggi si sono allenati tutti. Arthur dal ‘1 minuto”

645

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato alla vigilia della delicata sfida di Champions League contro il Porto:.

Dovremo fare una partita molto tecnica. Affrontiamo una squadra compatta, con due linee strette, quindi ci sarà poco spazio e tempo per pensare. Bisognerà sbagliare poco, cercare di aver pazienza e di allargarli facendoli girare da una parte all’altra”, le prime parole dell’allenatore bianconero.

Pirlo riferisce di ottime notizia che arrivano dall’infermeria: “Oggi si sono allenati tutti, tranne De Ligt che ha fatto solo riscaldamento. Non tutti sono al 100% ma è già tanto averli per la scelta della formazione”, spiega il mister che su Chiellini precisa:

CHIELLINI: “si è allenato solo oggi ma può essere a disposizione per domani”.

ARTHUR – “potrebbe iniziare dall’inizio e speriamo possa durare per un po’.”

La carica: “Per noi è come se fosse una finale. Dobbiamo ribaltare il risuolato dell’andata al massimo delle nostre forze, ed essendo lucidi a gestire la partita. Io continuo a lavorare giorno dopo giorno sapendo il mio e il progetto della società. Domani è decisiva per andare avanti.”

E ancora: “Ha significato per tutti perché sappiamo l’importanza e la bellezza di giocare la Champions. Quando giochi queste partite hai un’energia diversa, domani è la Champions, una competizione talmente bella che vuoi scendere sempre in campo.”

Su Bernardeschi, Pirlo rivela: “Ci avevo parlato questa estate in vacanza al mare, gli avevo prospettato l’idea di farlo giocare da terzino sinistro, che per me è nelle sue corde per forza fisica e corsa”.

Su Ronaldo: “Lo sento bene, sono le sue partite, lo ha sempre dimostrato. È carico, ha riposato, avevamo programmato un lavoro dopo lo Spezia, lo ha fatto serenamente e non vede l’ora di giocare.”

Su Morata: “Alvaro migliora sempre, è un giocatore intelligente e ambizioso. Cerca sempre di giovare e di trovare soluzioni migliori a seconda dell’avversario, si documenta su di loro e questo è un aspetto molto positivo.”