Chirico tuona: “Il rigore contro la Juve è figlio dei pasticci di Rizzoli che sta rovinando il calcio!”

839

Il giornalista e direttore editoriale de Il Bianconero, Marcello Chirico, a margine dell’analisi della partita che ha visto la Juve prevalere sullo Spezia, ha riservato uno spazio per commentare la decisione presa dall’arbitro di concedere a tempo scaduto un rigore contro la Juventus.

Queste le parole del giornalista di fede bianconera: “Polemizzo sul rigore dopo che la Juve ha vinto la partita 3-0. Quel rigore non andava dato!”, tuona Chirico.

Perché – spiega Chirico – se al Var vanno a rivedere con attenzione quell’episodio, il giocatore dello Spezia cerca di anticipare Demiral che manco lo prende. Quello di Demiral è un normale contrasto di gioco”.

Signor Rizzoli – tuona ancora Chirico rivolgendosi al designatore degli arbitri – lei continua a complicare la vita agli arbitri mandandoli in confusione cosicché ogni volta che cade uno in area, si va a cercare attraverso il VAR un contatto che possa far scattare il rigore”.

Rizzoli, il calcio è fatto di contatti! Le chiedo, com’era il calcio che lei vedeva da piccolo? Era un calcio di contatti o di qualcos’altro? Quello di ieri era un contatto normalissimo! Cosa dai rigore!”, ribadisce il giornalista.

“La scorsa stagione c’era la moda del fallo di mano, quest’anno va di moda il contatto. Basta signor Rizzoli! Lei a complicare il regolamento in questa maniera, sta rovinando il calcio!