Ziliani attacca: “Pirlo parla di giovani, si riferisce a de Ligt costato 80 milioni o Chiesa 60?”

206

La Juventus fallisce l’obiettivo ed esce dal Bentegodi con un pareggio 1-1 con l’Hellas Verona, dopo aver cullato l’illusione della vittoria per via dell’iniziale vantaggio.

A giustificare l’esito della gara, nel post partita il tecnico Andrea Pirlo ha parlato dei giovani in campo: “Sicuramente mancavano giocatori di esperienza, tanti giocatori giovani. Dispiace perché sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Avevamo interpretato bene, il vantaggio era la cosa più difficile. Non abbiamo tenuto risultato, sul gol andava accorciato bene per impedire cross. Piccolezze che i giovani non capiscono. Fanno la differenza e ti costano punti”.

Un commento che non è piaciuto al giornalista Paolo Ziliani, che su Twitter ha punzecchiato l’allenatore bianconero:

Pirlo spiega il deludente pari di Verona con ‘i tanti giocatori giovani’. Immagino si riferisca a de Ligt costato 80 milioni, a Chiesa che costerà 60, a Kulusevski costato 46, quel poco che passa il convento di frate Andrea Agnelli. Ite missa est. Amen”.