Pirlo: “Approccio sbagliato. “Fortunatamente siamo riusciti a rimettere la gara in pista in vista del ritorno”

476

Andrea Pirlo ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sfida col Porto.

L’approccio è diventato sbagliato dopo il primo minuto, perché quando prendi un gol così dopo un minuto di partita è normale che un po’ di paura ti viene, ti mancano le sicurezze che non dovrebbero mai mancare quando giochi un ottavo di finale”.

I ragazzi si sono un po’ abbattuti perché non è sicuramente l’inizio che volevamo fare, abbiamo preso un gol strano, poi è stata messa in piedi la partita che volevano fare”, ha ammesso Pirlo.

La partita era questa, lo sapevamo, loro erano molto bravi a chiudersi, in più dopo il gol nel primo tempo l’hanno messa sulla strada che volevano, quindi è stato molto più difficile”.

Qual è stato il problema? Stanchezza o problema mentale?

“La stanchezza c’è dopo tante partite, tante partite impegnative, non è facile mantenere lo stesso ritmo, lo stesso livello di attenzione, però quando giochi un ottavo di finale a eliminazione diretta questo non dovrebbe mai succedere. Fortunatamente siamo riusciti a rimettere la gara in pista in vista del ritorno con il gol di Chiesa e adesso ci concentriamo sul ritorno”.

Sulle condizioni Chiellini e De Ligt, il mister ha detto:

De Ligt ha avuto solo un crampo fortunatamente, Chiellini ha avuto un risentimento al polpaccio, Morata anche non stava bene fin da prima della partita. E’ stato male anche adesso che è terminata, quindi un po’ incerottati, ma dobbiamo cercare di recuperare”.