martedì, 25 Giugno 2024

Juve, la sentenza di Adani: “Quello che ha fatto finora può bastare in Italia, ma non in Europa”

Condividi

spot_imgspot_img

Lele Adani è intervenuto, come oramai avviene di consueto, alla ‘Bobo TV’. L’opinionista Sky ha commentato l’ennesimo successo della Juventus stavolta ai danni dell’Inter:

Dopo aver perso contro l’Inter in campionato, la Juve ha fatto 16 gol e ne ha subito uno. Questo può bastare in Italia, ma non in Europa”, la sentenza di Adani.

Nel dettaglio, secondo Adani “bisogna analizzare le prestazioni, ritmo, intensità. E bisogna analizzare la prova dei difensori, un’analisi che non può basarsi solo sul salvataggio sulla linea di porta”.

Secondo Adani questo atteggiamento in Italia basta, ma se Insigne segna su rigore, senza Sanchez all’andata o Sensi ieri, che succede? Questo tipo di calcio certo che ti dà certezze, ma non aumenti la visione, non ti allinei con le grandi.

Adani è convinto chela Juve può fare questo perché c’è Ronaldo, a patto che non diventi un alibi. Ronaldo dopo i 30 anni ha realizzato 300 gol in 326 partite. E la Juventus con un calciatore come lui parte sul’1-0″.

Ma la domanda è: “cosa ha fatto la Juve con lui in Champions? E’ uscita ai quarti e agli ottavi. Questo ti fa capire che non ti basta Ronaldo. In Europa si parla un altro linguaggio, lì sei rivelato. Non basta una difesa solida e Ronaldo in attacco. Io faccio il tifo perché anche in Italia si torni ad alzare la Champions, ma Ronaldo non può essere da solo in attacco nel deserto. Non è questione di chi allena, l’atteggiamento visto ultimamente dalla Juve va bene in Italia, non in Europa”, ribadisce Lele Adani .

Ci vuole altro secondo l’ex difensore. La Juve è migliorata, ma l’obiettivo è un altro.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie