Andrea Pirlo conferma: “Si, sono cresciuto perché le partite ti fanno crescere, le sconfitte anche”

1073

L’allenatore della Juve, Andrea Pirlo, ha parlato ai microfoni di Sky nel post partita della gara tra bianconeri e Roma.

Abbiamo preparato questo tipo di partita, sapevamo che la Roma gioca un calcio ottimo, quindi era difficile andarli a prendere con grande intensità, eravamo preparati per chiuderci e cercare di ripartire, perchè loro poi ti lasciano tanto campo, portano tanti giocatori in attacco”.

Su Chiellini: Giorgio sta facendo quello che sapevamo. Sta giocando bene come gli altri. Abbiamo ritrovato l’entusiasmo. Ci siamo ricompattati e la fase difensiva è molto più veemente. Giorgio ha ancora energie, finché regge va bene cosi”.

Mi sono sempre sentito all’interno di questo gruppo. Mi hanno sempre dato disponibilità e lo si vede anche dall’atteggiamento dei grandi campioni. Bisogna essere umili e correre dietro al pallone. Quando hai questo atteggiamento è più facile. Abbiamo una rosa molta competitiva e possiamo migliorare ancora”.

Dallo studio parlano di crescita di Pirlo: “Quanto? Mah, di statura sono sempre lo stesso. Sono cresciuto perché le partite ti fanno crescere, le sconfitte anche. Alla prima esperienza ogni minima cosa ti aiuta, ho una grande squadra che mi segue, una grande società e sono fiducioso. Ho imparato tante cose, non tutte le partite sono uguali, c’è tanto tatticismo in Italia, per ogni partita devi trovare una soluzione diversa. Giocare sempre nella stessa maniera non va bene, le altre squadre lo sanno, vedono e si adeguano”.