Antonio Conte: “Abbiamo messo alle corde la Juve. E dispiace, perché meritavamo molto, ma molto di più”

117

L’Inter incassa la sconfitta nell’andata di semifinale di Coppa Italia contro la Juventus, che esce vittoriosa da San Siro per 1-2.

A commentare l’amaro risultato dei nerazzurri, l’allenatore Antonio Conte ai microfoni di RaiSport:

“Se vado ad analizzare la partita, nel primo tempo abbiamo fatto due regali. La partita l’abbiamo fatta tutta noi. La Juve non ci ha messo tanto del suo per fare gol. Non mi sembra che la Juve nel primo tempo abbia creato chissà cosa o che Handanovic abbia fatto parate spettacolari.

Abbiamo commesso due grosse ingenuità, che hanno permesso alla Juve il 2-1. Per il resto c’è stata un’ottima prestazione da parte della squadra. Creato tanto, dobbiamo essere più bravi e cinici a realizzare. Con squadre così forti devi realizzare, altrimenti parli di un risultato negativo. Ma la prestazione è stata ottima, abbiamo messo alle corde la Juventus. E dispiace, perché meritavamo molto, ma molto, ma molto di più.

Inevitabile che dopo un 2-1 in casa devi vincere con 2 gol di scarto. Non sarà una passeggiata, affrontiamo una squadra forte, non l’ultima della classe. Adesso pensiamo al campionato, tra due giorni a Firenze. Poi prepareremo il ritorno”.

In merito all’uscita polemica di Vidal, sostituito al 28′ del secondo tempo da Eriksen, Antonio Conte ha commentato: “Quando escono i calciatori non guardo reazioni. Devo prendere delle decisioni, se gli sta benegli deve star bene, e basta“.