Del Genio: “Supercoppa alla Juve? Con Buffon sarebbe andata diversamente, non fu una buona notizia l’indisponibilità”

550

Il giornalista di fede napoletana Paolo Del Genio non ha ancora digerito la sconfitta del Napoli nella finale di Supercoppa contro la Juventus.

Ecco la sua teoria esternata sulle frequenze di Tele A nel corso dell’appuntamento “Tutto Napoli”:

“Alcuni stanno scrivendo trattati psicologici e sociologici. Era una partita da 0-0, 1-1, gare con un tiro per parte o due da una parte e uno dall’altro finiscono così 9 volte su 10″.

Per andare a Reggio Emilia abbiamo vinto a Roma, ma soprattutto eliminato l’Inter, rivedetevi quella gara al San Paolo e diteci se ha giocato meglio. Il Napoli fece fatica, Ospina e tanti errori sotto porta ci portarono in finale, oltre a Fabian a Milano”.

Il giornalista è tuttavia convinto di una cosa: “Si poteva fare meglio, ma non è la peggiore come sento dire. Molti è come se avessero visto il Napoli per la prima volta. Szczęsny? Non avremo mai la controprova, ma con Buffon sarebbe andata diversamente, non fu una buona notizia l’indisponibilità”.

A chi gli fa notare che il Napoli è stato lento nella manovra, Del Genio ha risposto così: “Se gli avversari pressano bene e non ci sono linee di passaggio non riesci a velocizzare, con la Juve s’è vista, c’è stata questa difficoltà, ma quale dramma ha portato? Nessuno, non hai sofferto niente, non hai concesso palle gol”.