Moggi: “Vi spiego perché non me la sento di criticare Andrea Pirlo”

404

Luciano Moggi, attraverso il suo profilo Facebook, ha voluto precisare il suo pensiero (esternato anche a Radio Bianconera) sull’allenatore bianconero dopo la sconfitta della Juve contro l’Inter.

Io ho letto di tutto e di più dopo l’Inter, ho letto soprattutto del povero Pirlo che si è trovato in mano una squadra, non è che l’ha concepita”, riferisce Moggi.

È normale che trovi difficoltà. Poi sbaglia anche lui molto come è successo domenica a San Siro, dove ha sbagliato la formazione e non l’ha corretta in corsa, ma non me la sento di criticarlo”.

Le motivazioni addotte dall’ex direttore generale della Juve: “Non ha in mano una squadra fatta da lui, forse non conosce bene nemmeno i giocatori che ha a disposizione. La responsabilità principale è di un centrocampo che non fa gioco, se concepisci una mediana con tre interditori”.

E poi, “Arthur è l’unico che sa palleggiare bene, ma fin qui non ha convinto. Lui non ha a disposizione la squadra che può fare il gioco che vorrebbe fare lui. Una critica a Pirlo è lecito farla, ma non ha il centrocampo ideale per far giocare la squadra come vuole lui”, conclude Moggi.