Natale a Dubai per Ronaldo. Ziliani attacca: “Figuriamoci se gli chiederemo mai di provare ad essere una persona normale”

54

Dopo la sconfitta rimediata contro la Fiorentina, la Juventus si prende qualche giorno di riposo fino al prossimo lunedì 28, data in cui i bianconeri torneranno alla Continassa per riprendere gli allenamenti guidati da Andrea Pirlo, in vista della prima sfida del nuovo anno, il 3 gennaio contro l’Udinese.

Ad approfittare della pausa natalizia Cristiano Ronaldo, che è volato a Dubai per presenziare al Globe Soccer Awards, in programma il 27 dicembre, che assegnerà i riconoscimenti ai migliori giocatori e allenatori dell’anno. Ronaldo è in finale, insieme a Messi e Lewandowski, per il premio top player 2020 e per il premio di miglior giocatore del secolo.

Un viaggio che ha già creato qualche polemica, per via del periodo di isolamento che chi rientra dall’estero deve rispettare. La ASL di Torino ha invece stabilito che al rientro dall’estero gli sportivi potranno tornare alla regolare attività sportiva, dopo essersi sottoposti a tampone con esito negativo.

A polemizzare sulla scelta di Ronaldo di raggiungere Dubai, il giornalista Paolo Ziliani che su Twitter ha commentato duramente:

Figuriamoci se in Italia chiederemo mai a Ronaldo di provare ad essere una persona normale: tipo quelle che obbedendo alle disposizioni, se vanno all’estero nei giorni delle festività sono obbligate, rientrando, ad osservare la quarantena per non creare pericolo di contagi”.