Vieri: “Juve, non si vincono scudetti all’infinito, arriva sempre un momento in cui una striscia si interrompe”

19

L’ex attaccante Christian Vieri a la Gazzetta dello Sport ha anche parlato della corsa allo scudetto in questa stagione di Serie A.

Il commento di Vieri:

“Credo che la rosa più forte sia ancora quella della Juve, però non si vincono scudetti all’infinito e loro sono già a nove di fila: arriva sempre un momento in cui una striscia si interrompe.

L’Inter, che è altrettanto forte, invece non vince da tanto: potrebbe avere più voglia, più fame.

Sul Milan è troppo difficile rispondere ora, ma è facile dire cosa deve fare: una cosa sola, ovvero vivere alla giornata, partita dopo partita, con la testa libera. Poi dipenderà da tante cose, perché 38 partite sono tantissime”.

Sul Napoli di Gattuso, Vieri ha commentato:

“Forse outsider è anche poco: perché è abituato da diversi anni a puntare in alto, e anche questo conta quando c’è tanta concorrenza. E poi perché Gattuso ha a disposizione tanta qualità: è una squadra forte forte“.

Ronaldo o Ibrahimovic? Vieri non ha dubbi:

“Dico Ibrahimovic: con questo non voglio dire che segnerà più degli altri, ma per i gol che segna, gli assist che inventa e il carisma che ha e mette a disposizione dei compagni, sarà quello che inciderà di più sul rendimento della sua squadra”.