sabato, 22 Giugno 2024

Beppe Severgnini: “Inter, una grande squadra deve essere imprevedibile, ma non può essere inaffidabile”

Condividi

spot_imgspot_img

Beppe Severgnini, giornalista del Corriere della sera, e super tifoso nerazzurro, parla a Sky della gara disputata dall’Inter contro la Fiorentina:

Una grande squadra deve essere imprevedibile, ma non può essere inaffidabile”, esordisce Severgnini a proposito della sua squadra del cuore.

“La pazzia è un modo simpatico per parlare di inaffidabilità, ma la verità è che una squadra deve essere affidabile”.

E, a proposito dei tre gol subiti dall’Inter contro la Fiorentina, il giornalista precisa che “quando ho visto Bastoni in mezzo, Kolarov in un ruolo non suo, con Godin ceduto e Skriniar in panchina, non era così imprevedibile quello che è successo”.

“La fragilità era scritta prima, lo dico da tifoso. Ma l’Inter quando si è trovata spalle al muro ha dato il meglio, tirando fuori quello che non sapevano di avere più quello che sapevano di avere. Conte è stato bravo, spero non si lamenti ancora: ila panchina ha cambiato la partita”.

Severgnini conclude tornando sulle lamentele di Antonio Conte: “Sono tra i tifosi interisti che non fanno i ragazzini. È stato una colonna della Juventus, ma non è importante, sono professionisti. È stato accolto come merita, lui è una forma artistica. Un pochino in più di calma sarebbe il meglio, per lui e per i giocatori” chiosa il celebre giornalista, scrittore e storico tifoso nerazzurro”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie