Cassano ricorda: “Nessuno lo dice, ma Conte alla Juve non voleva Pirlo. I giocatori di qualità non gli vanno molto a genio”

20

L’ex attaccante Antonio Cassano in collegamento insieme a Paolo Bonolis su SkySport24, ha commentato il mercato dei nerazzurri, ha colto l’occasione per parlare anche dei bianconeri ricordando un retroscena su Conte e Pirlo.

Il commento di Cassano in merito alla corsa scudetto:

La Juve ha due squadre e parte prima di tutti. Dietro vedo l’Inter, che può approfittare i passi falsi dei bianconeri, se ne fanno.

Secondo me l’Inter era già vicina allo scudetto l’anno scorso, l’ha lasciato andare lei… Il problema più grande è che ci sono tanti giocatori che a Conte non piacciono, uno su tutti Eriksen, una follia per me non farlo giocare in qualsiasi centrocampo… lo voleva il Real Madrid, il Barcellona, ha fatto cose fantastiche in Inghilterra e le fa con la Danimarca. Non posso pensare che in un centrocampo molto normale come quello dell’Inter lui non abbia posto. C’è qualcosa che non mi quadra”.

Cassano ha poi rivelato:

Nessuno lo dice, ma Conte alla Juve non voleva Pirlo, voleva far giocare Marchisio e Vidal. Poi Andrea, ad ogni scudetto che gli faceva vincere, glielo ricordavaI giocatori di qualità non gli vanno molto a genio, ha concluso Fantantonio, lanciando una stilettata al tecnico nerazzurro.

L’ex giocatore ha poi continuato parlando di Andrea Pirlo:

Non è una scommessa, da 25 anni dà spettacolo in campo. Per me non bisogna dargli tempo, in campo sapeva già come far muovere i compagni. Ha una squadra di grandissimi giocatori e una società che è tra le migliori in Europa. Non è una scommessa”.

Cassano ha proseguito con una critica rivolta al numero 10 bianconero, Paulo Dybala:

“Per la Champions l’Atalanta è una certezza, ha un giocatore favoloso come Ilicic.
Si parla di Dybala, ma ha fatto 9 gol e 4 assist, Ilicic 25 in totale. Dybala è un buon giocatore, lo fanno passare per un fenomeno. Ilicic è un campione vero“.