giovedì, 13 Giugno 2024

Chirico: “Dzeko-Juve, c’è ostruzionismo di De Laurentiis. Passaporto Suarez? Finti moralisti mai indignati per passaporti falsi negli anni ’90”

Condividi

spot_imgspot_img

Marcello Chirico, direttore de Il Bianconero, parla del retroscena che c’è dietro l’arrivo del nuovo centravanti della Juventus Edin Dzeko, la cui trattativa è praticamente chiusa con la Roma.

I fatti descritti dal giornalista: “Tutto quello che è capitato in queste ultime ore ha del grottesco Milik non va alla Roma e blocca ancora tutto per colpa di De Laurentiis ha delle pendenze col giocatore polacco. Ma non poteva risolversele prima?”

Chirico sente puzza di bruciato e afferma che “questo ostruzionismo napoletano è molto sospetto così come il ritardo della Roma”.
Chirico ribadisce: “Già un obbiettivo è stato raggiunto, Dzeko con la Samp non ci sarà. Sono cose che succedono solo in serie A e solo con certi presidenti”.

Su Suarez, Chirico ci tiene a rispondere ai finti moralisti che si indignano per i modi con i quali il giocatore uruguaiano dovrebbe ottenere il passaporto in tempi brevi. “Tutti questi moralismi sul passaporto di Suarez io non li ho sentiti negli anni ’90 quando c’era il problema di passaporti falsi (Recoba ndr?), oppure i giocatori del Napoli con la patente nautica falsa”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie