Sconcerti “Passaporto Suarez? In 10 giorni solo perché è un centravanti. Ma l’Inter fece di peggio”

27

Il giornalista Mario Sconcerti nel suo editoriale per il Corriere della Sera ha commentato anche la situazione di Luis Suarez, il centravanti del Barcellona in trattativa con la Juventus, che domani sosterrà l’esame per ottenere il passaporto comunitario.

Il commento di Sconcerti sulla vicenda:

“L’Inter ha fatto il doppio dei movimenti della Juve, con Nainggolan, Joao Mario, Dalbert, Perisic, giocatori che probabilmente non voleva e non vorrà. L’unico acquisto cercato è lo splendido Hakimi arrivato dal Dortmund.

La Juve ha preso Arthur e perso Pjanic, la novità reale è Kulusevski, capace da solo di riportare nella vecchia squadra un 50 per cento dell’energia perduta.

Devono arrivare Vidal, Kantè, Suarez e chissà chi altro, ma sabato comincerà il campionato e questi giocatori non ci saranno.

È una riflessione a parte che non si dia la cittadinanza a migliaia di giovani nati in Italia e la si debba dare in dieci giorni a un centravanti solo perché è un centravanti.

Resta il fatto che Suarez aumenterebbe molto l’importanza della Juve cancellando in modo altrettanto significativo quella della cittadinanza italiana. Devo anche ricordare che l’Inter con Recoba fece molto peggio“.