Lippi sulla disfatta della Juve in Champions: “C’era la sensazione che non tutto funzionasse e il campo lo ha confermato”

110

L’eliminazione della Juventus dalla Champions League per mano del Lione è stata una bruciante delusione per tutto il mondo bianconero, che ha poi portato all’esonero di Maurizio Sarri, sostituito in panchina dopo poche ore da Andrea Pirlo.

Dopo aver infranto il sogno europeo della Juventus, il Lione ha compiuto un’altra grande impresa e ha mandato a casa anche il Manchester City di Pep Guardiola, qualificandosi così alle semifinali della Champions League e dimostrando di non essere ‘solo’ la settima classificata nel campionato francese, come sostenuto da molti.

A tornare sulla sfida Juventus-Lione, l’ex allenatore Marcello Lippi, che ai microfoni de la Gazzetta dello Sport ha commentato:

“I francesi hanno fatto un’abbuffata di autostima vincendo le ultime due gare.

Diciamoci la verità, un po’ tutti eravamo titubanti sulla Juve. C’era la sensazione che non tutto funzionasse a meraviglia in casa bianconera. E purtroppo il campo ha confermato quello che temevamo.

Ma battere il City è qualcosa di incredibile”, ha concluso Lippi.