Juve-Lione, Garcia: “Vogliamo andare a Lisbona. Juve strafavorita, ma di solito chi all’andata vince 1-0 ha più chance”

35

L’allenatore del Lione, Rudi Garcia, nel corso di un’intervista a la Gazzetta dello Sport ha analizzato l’attesa sfida di domani contro la Juventus, in cui si giocherà l’accesso ai quarti di finale di Champions League.

Nel ritorno degli ottavi di finale, in programma domani 7 agosto all’Allianz Stadium (la partita sarà trasmessa anche in chiaro, diretta su Canale 5 a partire dalle ore 21:00), i bianconeri saranno chiamati a ribaltare l’1-0 della gara d’andata dello scorso 26 febbraio.

L’obiettivo è quello di strappare il biglietto per la Final Eight di Lisbona. Obiettivo in cui crede l’ex tecnico della Roma:

Vogliamo andare a Lisbona per la Final Eight, sarebbe un exploit ma siamo in vantaggio 1-0 e di solito chi parte da questo risultato ha più chance di passare.

Possiamo dire che abbiamo il 50% di possibilità, perché sappiamo contro chi giocheremo. Non ci difenderemo per tutta la partita e se riuscissimo a fare un gol a quel punto sarebbe difficile eliminarci.

Noi siamo un outsider e la Juve è strafavorita, ma contro il PSG abbiamo dimostrato una solidità difensiva interessante.

Si dice che la Juve non giochi bene – ha continuato Garcia -, ma ha vinto il campionato in 36 giornate e ancora una volta ha dimostrato di essere la squadra migliore in Italia.
Questa società ha la vittoria nel DNA e ogni allenatore deve essere bravo a coltivarlo: Sarri lo ha fatto e ha vinto.

Se toglierei Ronaldo alla Juventus? Mi basta sapere che non ci sarà Douglas Costa e forse nemmeno Dybala. Comunque ci sarà Higuain e temo anche i francesi, Matuidi e Rabiot”.