Chirico sul campionato femminile annullato: “Gravina vuole evitare in tutti i modi di assegnare altri titoli alla Juventus, uomini o donne che siano”

2697

Nel corso dell’ultima riunione del Consiglio Federale FIGC è stato deciso di annullare il campionato femminile di Serie A 2019-2020, a 6 giornate dal suo termine.

Una decisione accolta con grande delusione in particolare dalla Juventus Women che, a 9 punti dalla Fiorentina seconda in classifica, avrebbe potuto portare a casa il tricolore anche quest’anno.

Una decisione che ha creato molta indignazione tra i tifosi soprattutto sui social, a cui si è unito anche il giornalista Marcello Chirico che su calciomercato.com ha attaccato duramente il presidente della FIGC, Gabriele Gravina:

Chi ha osato opporsi con determinazione ai playoff, come le donne, è stato punito: non li volete giocare? E allora campionato sospeso e scudetto non assegnato.

Alla faccia di tutte le belle parole e i salamelecchi spesi proprio da Gravina a favore del movimento calcistico femminile durante gli ultimi Mondiali di categoria, insieme alle promesse di farle diventare professioniste. Tutte balle, del calcio femminile a questa federazione e a questo presidente interessa zero.

A proposito, chi era in testa al campionato delle Women a sole 6 giornate dalla conclusione naturale? La Juventus, con ben 9 punti di vantaggio.

Nel momento in cui si decide di stoppare quel torneo, sarebbe stato logico almeno assegnare lo scudetto a chi era primo con un vantaggio così largo.

La logica che però interessa a Gravina è un’altra: evitare in tutti i modi di dover assegnare altri titoli alla Juventus, uomini o donne che siano.

Vincono da troppo tempo e in Federazione, così come in Lega, tifano per un cambio“.