Higuain: “In futuro chissà, ma ora voglio godermi la Juve”

97

L’attaccante argentino Gonzalo Higuain, reduce da una tormentata stagione, nel corso di una lunga intervista rilasciata a Fox Sports Argentina, ha parlato anche del suo futuro.

Le parole di Higuain:

“Quando lascerò il calcio, potrei sentire il distacco dagli allenamenti quotidiani, dallo stare con gli altri ragazzi, ma ad oggi è una cosa che vedo molto difficile.

Ho altri progetti nella mia mente, come aprire una scuola calcio per ragazzi per mostrare loro quello che ho vissuto e cosa ho sofferto per diventare ciò che sono.

Vent’anni fa la critica non era così presente, non c’erano i social. Ora devi affrontarla e penso che per i bambini, se vogliono sfondare nel calcio, sarà più difficile.

Magari ha più risalto una cosa sbagliata rispetto a otto cose buone.

Devi essere sempre sicuro di te stesso: tanti giornalisti dicevano che avrei lasciato la Juve, ogni giorno. Io ho iniziato giocando da titolare e sto scalando la montagna, però devi farti forte”.

Al momento è un’idea lontana – ha ammesso il Pipita -, ma il mio futuro mi piacerebbe così”.

“Ora resto qui, rimarrò per adempiere al contratto, quest’anno e l’anno prossimo.

Mi sento molto bene qui, conosco i compagni di squadra, il personale medico, ho ricordi, amici. Tornare è stato facile. L’obiettivo è migliorare anno dopo anno”.

Sulla possibilità in futuro di riapprodare al River, Higuain ha commentato:

“Non ho mai chiuso le porte al River. C’è un grande tecnico, con il quale c’è un bel rapporto, ed i tifosi nei miei confronti sono sempre affettuosi, ma ora penso al presente. In Italia mi trovo bene e mi sto divertendo. Al momento voglio godermi la Juve“.

Sul suo rapporto con Cristiano Ronaldo, Higuain ha commentato:

“Avevamo già giocato insieme al Real, sono passati tanti anni e ho trovato un altro giocatore, una persona più matura, con una famiglia. Ho avuto un buon impatto e sono contento di averlo ritrovato”.