martedì, 23 Aprile 2024

Juventus, il comunicato UFFICIALE: “via libera all’aumento di capitale”

Condividi

spot_imgspot_img

La Juventus ha reso noto di “aver ricevuto in data odierna l’autorizzazione dalla CONSOB alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’Offerta e all’ammissione alle negoziazioni sul mercato regolamentato Euronext Milan […], delle azioni Juventus rivenienti dall’aumento di capitale sociale in opzione, a pagamento, per un importo massimo complessivo di € 200 milioni, comprensivi di sovrapprezzo, deliberato dall’Assemblea degli Azionisti, in sede straordinaria, tenutasi in data 23 novembre 2023″.

Il comunicato ufficiale

L’aumento di capitale, “sarà depositato presso la CONSOB e pubblicato nei termini di legge e di regolamento. È previsto che il Consiglio di Amministrazione della Società si riunisca in data 7 marzo 2024 per fissare i termini e le condizioni definitivi dell’Aumento di Capitale, ivi incluso il prezzo al quale saranno offerte le Nuove Azioni, che saranno tempestivamente resi noti al mercato”.

La Società comunica altresì che è stato definito il calendario relativo all’offerta in opzione agli azionisti della Società delle Nuove Azioni. In base a tale calendario, è previsto che:

  • i diritti di opzione per la sottoscrizione delle Nuove Azioni siano esercitabili, a pena di decadenza, dall’11 marzo 2024 al 27 marzo 2024; e
  • i Diritti di Opzione siano negoziabili sull’Euronext Milan dall’11 marzo 2024 al 21 marzo 2024.

I Diritti di Opzione non esercitati entro la fine del Periodo di Opzione saranno offerti sull’Euronext Milan dalla società bianconera entro il mese successivo alla fine del Periodo di Opzione, per almeno due giorni di mercato aperto, e salvo che i Diritti di Opzione siano già stati integralmente venduti. Le date di inizio e chiusura dell’Offerta in Borsa saranno comunicate al pubblico successivamente.

Il comunicato prosegue: “Il socio Exor ha comunicato il proprio impegno: a sottoscrivere le Nuove Azioni pro quota in relazione alla propria partecipazione (pari a circa il 63,8% del capitale sociale) e, tra ottobre e dicembre 2023, ha effettuato a favore della Società versamenti in conto futuro aumento di capitale per complessivi € 127 milioni;
a sottoscrivere e liberare, al prezzo di sottoscrizione, le Nuove Azioni che non dovessero essere sottoscritte al termine dell’asta dei diritti inoptati fino ad un ammontare complessivo pari a circa € 72 milioni”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie