lunedì, 22 Aprile 2024

Allegri, il discorso per far rialzare la Juve

Condividi

spot_imgspot_img

La Juventus riprende il cammino con una sessione di allenamento di gruppo, seguita da un discorso motivazionale del tecnico Massimiliano Allegri.

Dopo un periodo difficile con soli 2 punti ottenuti in 4 partite, la squadra ha ricevuto uno sprone intenso dall’allenatore. In questa fase delicata della stagione, Allegri sembra assumere sempre più il ruolo di psicologo, con un discorso franco ma determinato, a differenza della settimana precedente quando la sconfitta contro l’Udinese aveva colto di sorpresa.

Il tecnico bianconero ha cercato di scuotere i giocatori, evidenziando l’importanza di ritrovare rapidamente la determinazione, la rabbia e la coesione di squadra che erano emerse dopo la sconfitta nel derby contro l’Inter. Dopo il deludente risultato contro l’Udinese, Allegri è apparso furioso nel post-partita a Verona, cercando di chiarire gli obiettivi della squadra.

Dobbiamo dimenticare l’Inter, resettare tutto e riorientare gli obiettivi perché la qualificazione alla prossima Champions non è ancora garantita e nel calcio serve tanto per costruire ma poco per distruggere tutto,” ha dichiarato Allegri a caldo dopo il pareggio contro il Verona. Il tecnico ha ribadito questi concetti durante il suo intervento, focalizzandosi sulla fragilità difensiva che ha portato a gol subiti e punti persi.

Allegri ha sottolineato l’importanza di ritrovare la mentalità vincente e la concentrazione necessaria per affrontare la fase cruciale della stagione, anche ieri, al termine dell’allenamento alla Continassa. “Non possiamo permetterci di abbassare la guardia perché la Champions non è ancora assicurata,” ha dichiarato, enfatizzando l’importanza di mantenere la concentrazione sull’obiettivo finale.

Nonostante un margine significativo, i numeri delle ultime quattro partite (Empoli, Inter, Udinese, Verona) mostrano una diminuzione dell’vantaggio della Juventus sulla quinta in classifica, passando da 18 a 9 punti. Allegri ha chiarito che non è sufficiente sentirsi al sicuro. Guardando al calendario e alle occasioni sprecate nelle ultime partite casalinghe contro Empoli e Udinese, entrambe in lotta per la salvezza, il tecnico ha sottolineato che la squadra deve mantenere la concentrazione e l’impegno per raggiungere gli obiettivi stagionali.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie