lunedì, 15 Luglio 2024

Carlos Alcaraz alla Juventus: le caratteristiche tecniche del calciatore e il senso del trasferimento

Condividi

spot_imgspot_img

Con la conclusione del calciomercato invernale del 2024 – che c’è stata in occasione delle 20 del 1 febbraio – è possibile tirare le somme su quelli che sono i colpi di mercato realizzati dalle diverse squadre, soprattutto in termini di affidabilità e di importanza nello scacchiere tattico di una determinata formazione. Il momento del calciomercato invernale è ricco di colpi che hanno un’utilità piuttosto ridotta, soprattutto per quelle squadre di metà-bassa classifica che tentano di acquistare dei nomi che possano essere funzionali per un reparto ma che, poi, si rivelano essere tutt’altro che rilevanti.

Altre formazioni, invece, investono su calciatori che possano puntellare un ruolo specifico o che possano essere futuribili, acquistati cioè in prospettiva di valorizzazione futura: è sicuramente il caso di Carlos Alcaraz, il nuovo acquisto della Juventus che coniuga i due aspetti precedentemente citati e che offre, alla squadra allenata da Massimiliano Allegri, delle chance in più a centrocampo. Ma quali sono le caratteristiche tecniche del calciatore e quale il suo senso del trasferimento?

Carlos Alcaraz: le caratteristiche tecniche del calciatore

Si legge Carlos Alcaraz e viene in mente innanzitutto il celebre tennista spagnolo, che in effetti si è reso protagonista di un siparietto a seguito dell’annuncio ufficiale della Juventus. L’argentino, centrocampista ex Southampton che la Juventus ha acquistato a peso d’oro, è sicuramente un profilo importante per la formazione bianconera che aveva bisogno di un centrocampista che rispondesse alle richieste di Massimiliano Allegri: non soltanto abilità nell’essere incontrista, ma anche qualità palla al piede e senso offensivo. In effetti, la Juventus si è trovata improvvisamente in difficoltà per le situazioni di Pogba e Fagioli, con il primo che verrà squalificato per doping e il secondo che è stato già fermato dalla giustizia sportiva a seguito dello scandalo scommesse.

Il reparto di centrocampo della Juventus ha visto così drasticamente ridurre le sue possibilità a Miretti e Rabiot, accompagnati da Locatelli in mediana e dalla possibilità di accentrare McKennie sull’esterno. Alcaraz viene incontro alle necessità della Juventus, essendo non soltanto un uomo in più ma anche un calciatore molto abile in sede offensiva, con 7 gol realizzati in una stagione e mezza con il Southampton e, soprattutto, con un gran guizzo in termini di dribbling ed inserimento che sono tutt’altro che banali. Ovviamente, l’impatto con la Serie A è tutto da scoprire per il calciatore argentino, che avrà bisogno di ambientarsi al regime tattico del nostro campionato e dovrà entrare in sintonia con l’allenatore toscano.

Il senso dell’acquisto di Carlos Alcaraz

Benché lo si possa contestare per le sue cifre – parliamo di oltre 3 milioni di prestito oneroso e di garanzia di riscatto che porta il prezzo totale del cartellino a circa 52 milioni di euro -, l’acquisto di Carlos Alcaraz è tutt’altro che banale. Il centrocampista argentino era sicuramente uno dei profili più futuribili e interessabili in sede di mercato e, al di là dell’apporto che potrà dare in questa stagione, può costituire il futuro della Juventus. C’è l’impressione che questa seconda parte di stagione sarà un banco di prova per il calciatore che potrebbe scendere anche in campo in maniera ridotta ma che, in ogni caso, dovrà iniziare a mostrare le sue potenzialità: intanto, il senso dell’acquisto di Carlos Alcaraz è chiaro, dal momento che da un lato è un calciatore totalmente nuovo per la Juventus di Allegri, dall’altro è un profilo che potrebbe essere utile anche in caso di transizione futura verso un nuovo tecnico.

Alcaraz è da puntare al Fantacalcio?

È ovvio che, se da un lato esistono i tifosi che aspettano anche il rendimento di un calciatore prima di giudicare del tutto, dall’altro ci sia chi vuole il tutto e subito. Ad esempio, i fantallenatori si chiedono se Alcaraz è da puntare: per comprenderlo, bisogna anche considerare che Allegri potrebbe inizialmente schierare tanti altri al suo posto, a partire da Miretti e fino a giungere a Nicolussi Caviglia. A proposito di possibile intuizione, Alcaraz può essere anche l’oggetto di considerazione per snai scommesse, per chi vuole lanciarsi sperando in un suo gol, assist o anche cartellino giallo e investendo, cioè, nell’ambito della prestazione individuale del calciatore. Il consiglio, in ogni caso, è di non essere troppo tempestivi ma di aspettare che il percorso del calciatore si strutturi passo dopo passo.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie