martedì, 5 Marzo 2024

Allegri: “Marotta dice che Inter lepre, e Juve cacciatore? È come giocare a guardie e ladri. L’Inter sono i ladri e noi le guardie”

Condividi

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Dazn dopo la vittoria della Juventus sul Sassuolo.

Se mi sto divertendo? “Non è questione di divertimento, è questione che bisogna vincere le partite, perchè nel calcio conta solo quello, il resto non conta niente. Stasera non era una partita semplice, perchè comunque giocavamo contro una squadra che aveva vinto l’ultima partita in casa con la Fiorentina, ci aveva fatto 4 gol all’andata e comunque è una squadra che anche stasera, nel momento in cui la partita sembrava indirizzata bene, trova delle soluzioni con giocatori bravi come Laurientè, come Berardi”.

Stasera ha fatto due belle parate Szczesny su Laurientè e su Berardi. Stasera siamo contenti, ma bisogna pensare alla partita di domenica a Lecce perchèp abbiamo 49 punti e bisogna continuare a lavorare, a migliorare e stare in silenzio”.

A spiccare su tutto è il siparietto a cui a dato vita Allegri, stuzzicato da studio dopo le parole di Marotta: (“L’Inter come la lepre: dobbiamo schivare le fucilate …”). Questo il commento del mister:

“Inter lepre e noi cacciatori? E come giocare a guardie e ladri: Loro (Inter ndr) sono i ladri e noi (la Juve ndr) siamo le guardie”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie