domenica, 21 Aprile 2024

Allegri: “Parole di Acerbi contro la Juve? Noi non guardiamo in casa degli altri”

Condividi

spot_imgspot_img

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la vittoria della Juve contro la Roma:

Spiccano subito le parole del mister in risposta ad Acerbi: “Non so, non commento le parole di Acerbi, è un giocatore dell’Inter, sono davanti a noi di due punti, hanno fatto 45 punti che sono tanti, noi cercheremo di stargli vicini, sappiamo che il nostro è un percorso diverso, basta vedere l’età della rosa, siamo soddisfatti di ciò che stiamo facendo senza guardare in casa degli altri”.

“Bella partita, giocare contro la Roma non è mai semplice, con José ancora più difficile, nel primo tempo abbiamo rischiato un paio di situazioni, la squadra è stata compatta, unita, abbiamo approcciato bene nel secondo tempo, potevamo segnare il secondo gol, era importante vincere, continuiamo ad allungare su quelle che sono dietro, abbiamo fatto 43 punti che sono tanti, manca ancora una partita e vedremo quanti ne faremo nel girone di andata.”

“In questo momento stiamo discretamente bene fisicamente, gli ultimi tre giorni molto bene, stasera abbiamo sviluppato buone geometrie di gioco, qualche palla buttata alla fine ma ci sta. Bisogna migliorare le diagonali di passaggio, un po’ di uscite giuste ma la squadra ha fatto bene. Dopo i gol presi nelle ultime partite in modo facile la squadra è tornata ad avere paura di prendere gol ed è normale che poi difendi nel modo giusto”.

Su Vlahovc:

“Stasera ha fatto una bella partita come ha fatto le ultime buone, sta meglio fisicamente, stasera lo abbiamo cercato abbastanza, ha giocato bene tecnicamente, può solamente crescere, può giocare da solo o con una punta vicino. Yildiz è meno punta di Chiesa, gioca più sulla verticale rispetto a Federico che è più contropiedista.”

LA CLASSIFICA – “Non scordiamoci che oggi è stata una vittoria molto importante, abbiamo allontanato la Roma così come le altre, 43 punti ti consentono di avere meno punti da fare per avere la matematica di giocare la Champions l’anno prossimo”.

SUL MERCATO – “La nostra rosa la possiamo migliorare solo noi con il lavoro, abbiamo ragazzi bravi che stanno crescendo, un altro che potremo vedere prossimamente è Nonge che sta crescendo, è normale che va un po’ raddrizzato.”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie