sabato, 13 Aprile 2024

Moviola Juve-Inter, spariscono le immagini del fallo di Darmian su Chiesa

Condividi

spot_imgspot_img

Quanto accaduto durante la partita Juventus-Inter ha suscitato sconcerto e, al contempo, ha generato reazioni contrastanti tra i tifosi della Juventus.

La sequenza che ha portato al gol del pareggio dell’Inter ha avuto inizio con un intervento molto deciso di Darmian su Chiesa, un episodio che richiama alla memoria quanto accaduto con Kean, con la differenza che in quel caso il gol fu annullato dopo l’intervento del VAR.

Stavolta, sorprendentemente, l’arbitro al VAR, Irrati, non ha neanche segnalato l’incidente. I tifosi bianconeri si aspettavano una spiegazione da parte degli esperti delle moviole per capire il motivo di un trattamento così differente rispetto a pochi giorni prima.

Tuttavia, Cesari ha mostrato che non esistevano immagini chiare dell’episodio. Curiosamente, tutte le riprese partivano dai secondi successivi, dal piede di Barella o al massimo dal rinvio di Sommer, ma nessuna rievocava l’accaduto tra Darmian e Chiesa. Le immagini sembravano essersi misteriosamente dileguate, un po’ come accadde con Candreva, che solo il web riuscì a ritrovare in campo, mentre per il VAR erano disponibili ben 10 angolazioni.

Il braccio largo di Darmian era evidente, e sorge spontanea la domanda su come mai non sia stato sanzionato, considerando le precedenti spiegazioni sull’irregolarità di tali azioni. Anche se l’intervento sembra alto, le immagini non chiariscono se abbia effettivamente colpito il viso di Chiesa.

Forse, come ipotizzato da Zampini, Chiesa avrebbe dovuto rimanere a terra, seguendo l’esempio di Faraoni. Chissà, forse in questo modo il VAR si sarebbe trovato di fronte a un fatto compiuto e avrebbe potuto individuare immagini chiare dell’episodio.

Al contrario, rimane il solito dubbio e sospetto nei confronti di un trattamento che appare discutibile, avvolto nel silenzio.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie