sabato, 13 Aprile 2024

La Juve osanna Allegri che festeggia 250 vittorie sulla panchina bianconera. Meglio di Max solo il Trap

Condividi

spot_imgspot_img

La Juventus osanna Allegri che festeggia 250 vittorie sulla panchina della Juventus.

Era il 15 gennaio 2022 quando Massimiliano Allegri tagliava un traguardo prestigioso: 300 panchine alla guida della Juventus.

Domenica 20 agosto 2023 Allegri ha raggiunto un altro risultato importante a livello personale. Con la vittoria per 0-3 contro l’Udinese ha toccato quota 250 vittorie come allenatore bianconero.

Numeri semplicemente strepitosi che hanno permesso al Mister di diventare il secondo allenatore della Juventus a tagliare il traguardo delle 250 vittorie – considerando tutte le competizioni dal 1929/1930 – dopo Giovanni Trapattoni (319).

Una grande soddisfazione per lui e per tutti noi, con una curiosità sullo sfondo: anche ieri, come il 15 gennaio 2022, l’avversaria era l’Udinese.

Tornando al suo personale record, è difficile racchiudere in poche righe i momenti topici della sua carriera in bianconero, anche perchè ognuno di noi e di voi potrebbe ricordare con maggiore trasporto alcuni momenti più di altri e allora abbiamo deciso di soffermarci su un aspetto che metterà tutti d’accordo: Allegri è sempre più nell’Olimpo dei grandi allenatori della Juventus.

Max, infatti, è il secondo tecnico più vincente della nostra storia, alle spalle soltanto di Giovanni Trapattoni. E a proposito del Trap…

«Sono contento di aver raggiunto questo traguardo. Allenare per otto anni la Juventus è motivo di orgoglio, come lo è anche stare dietro a una leggenda del calcio italiano come Giovanni Trapattoni».

Massimiliano Allegri

Sono passati quasi 9 anni da quel 30 agosto 2014, giorno della prima panchina e della prima vittoria del Mister a Verona contro il Chievo, nella sua prima avventura in bianconero conclusasi poi dopo 5 stagioni e 11 trofei conquistati, tra cui 5 Scudetti consecutivi. Poi un nuovo capitolo, iniziato nell’estate del 2021 con nuovi stimoli e nuove sfide, ma sempre con un filo conduttore legato al passato: l’amore per questi colori con i quali ci ha regalato tante gioie. Gioie che ci auguriamo di rivivere ancora una volta insieme.

Complimenti, Mister!

Ora, però, un po’ di statistiche per gli amanti dei numeri!

MASSIMILIANO ALLEGRI – SPECIALE 250 VITTORIE

Delle 250 vittorie ottenute, 185 sono arrivate in Serie A. Nel massimo campionato italiano il Mister ha affrontato, fino ad adesso, 267 match (185V, 44N, 38P).
Sono stati 569 i gol segnati, tra tutte le competizioni, dalla Juventus di Massimiliano Allegri in queste 250 vittorie e sono stati soltanto 100 quelli incassati.
In questo percorso sono state 140 le vittorie in casa, 104 quelle in trasferta e 6 quelle ottenute in campo neutro – dunque anche queste lontano dall’Allianz Stadium – tra Supercoppa italiana e Coppa Italia.

Questa quota 250 vittorie, il Mister l’ha raggiunto disputando soltanto 380 partite.
Andando più nel dettaglio delle competizioni, questi 250 successi sono stati così suddivisi tra le competizioni: 185 in Serie A, 35 in Champions League, 24 in Coppa Italia, 4 in Europa League e 2 in Supercoppa italiana

MASSIMILIANO ALLEGRI – STATS&FACTS

Massimiliano Allegri è uno dei due allenatori nella storia della Juventus – al pari di Antonio Conte – ad avere registrato la più alta media punti per partita in Serie A (2.39 al suo primo mandato in bianconero dal 2014/2015 al 2018/2019). Media frutto di 185 vittorie in 267 gare disputate.
Sotto la sua gestione, Gianluigi Buffon ha stabilito il record di imbattibilità per un portiere in Serie A (974’), striscia aperta dalla gara contro l’Udinese (17 gennaio 2016) e chiusa nel Derby della Mole, vinto 4-1, il 20 marzo 2016.
Con Allegri la Juventus ha anche registrato il record per il maggior numero di vittorie consecutive senza concedere gol in Serie A (nove, dalla gara contro il Cagliari del gennaio 2018 a quella contro l’Atalanta del marzo 2018).
In aggiunta, la Juventus ha stabilito il record per il maggior numero di vittorie casalinghe consecutive in Serie A (33 – striscia aperta contro il Bologna, il 4 ottobre 2015, e chiusa contro il Torino il 6 maggio 2017).

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie