martedì, 27 Febbraio 2024

Caso Bonucci, la replica della Juve all’AIC: “Noi corretti. Pronti a difenderci nelle sedi competenti “

Condividi

Dopo il comunicato dell’AIC per bocca del suo presidente Calcagno sul caso Bonucci, ai margini del progetto bianconero, la Juventus ha replicato attraverso un comunicato ufficiale:

Juventus Football Club ribadisce con forza la correttezza del proprio operato nei confronti di tutti i calciatori tesserati cui sono riconosciuti e garantiti pienamente tutti i diritti previsti dall’Accordo Collettivo di categoria”.

Juventus è altresì pronta, nell’ipotesi in cui ciò si rendesse necessario, a difendere la piena legittimità del proprio comportamento nelle sedi competenti”.

Inoltre, Juventus Football Club si auspica che la problematica della definizione di un corretto bilanciamento tra diritti dei calciatori e esigenze dei Club possa essere definitivamente affrontata e risolta nell’ambito della negoziazione del nuovo Accordo Collettivo tra AIC e Lega Nazionale Professionisti Serie A che avverrà in vista della stagione sportiva 2024/25″.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie