lunedì, 22 Aprile 2024

FIGC, Criscitiello invoca “intervento di una Procura seria (non federale)”

Condividi

spot_imgspot_img

Grana FIGC-Spalletti, un’accusa diretta è stata lanciata da Michele Criscitiello attraverso i suoi canali social.

Il bersaglio delle critiche da parte dell’anchorman di Sportitalia è la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), guidata da Gabriele Gravina.

Dopo l’epilogo paradossale dell’esperienza di Mancini, la FIGC sembra aver intrapreso un nuovo percorso rischioso: l’ingaggio di Spalletti senza rispettare la clausola di pagamento.

Il rischio di una disputa legale, che potrebbe portare alla presenza di un giudice in tribunale, è estremamente tangibile. In realtà, secondo Criscitiello, questo potrebbe rappresentare una sorta di opportunità, dato che il modo di procedere attuale sembra non più sostenibile.

“Emblema della Federazione di oggi, quella Federazione che dovrebbe essere garante del rispetto delle regole. Fare l’accordo con Spalletti, ignorando la clausola e poi pensare al contenzioso legale. Se finirà così dovrà intervenire una Procura seria (non federale)”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie