lunedì, 22 Aprile 2024

Caos Lukaku-Juve, i bianconeri zittiscono l’Inter: “Contatti solo a luglio. Tutto fatto nel rispetto delle regole FIFA”

Condividi

spot_imgspot_img

Il flirt tra la Juventus e Romelu Lukaku ha suscitato polemiche e accuse di violazione delle regole FIFA.

Secondo una ricostruzione giornalistica, il presunto accordo tra le parti sarebbe iniziato a marzo, poco dopo la finale di Champions League a Istanbul. Questa situazione ha irritato l’Inter, che si sta preparando a tutelarsi legalmente, poiché la normativa FIFA vieta di contattare giocatori sotto contratto senza il permesso del club di appartenenza.

Inoltre, la prestazione di Lukaku in finale è stata messa in discussione, con alcuni che ipotizzano che la trattativa in corso con la Juventus abbia potuto influenzare negativamente il suo rendimento, portandolo a sbagliare alcune occasioni da gol.

D’altro canto, la Juventus ha voluto smentire queste ricostruzioni, affermando che i primi contatti con Lukaku risalgono a luglio, quando il giocatore era già tornato al Chelsea. La Juventus afferma di aver ottenuto il permesso dal club inglese, con cui stava trattando un possibile scambio con Dusan Vlahovic.

La Juventus si difende affermando che tutto è stato fatto nel rispetto delle regole e delle norme FIFA. L’intento della squadra bianconera è concludere l’affare per acquisire Lukaku, continuando a perseguire i suoi obiettivi di calciomercato secondo le regole stabilite

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie