mercoledì, 21 Febbraio 2024

Il ministro dello Sport, Abodi: “La giustizia sportiva é limitata, la competizione va tutelata. Il caso Juve non si verifichi di nuovo”

Condividi

Il ministro dello Sport, Andrea Abodi ai microfoni di Tgcom24, ha parlato della giustizia sportiva alla luce di quanto fatto dalla Corte d’Appello Federale alla Juventus.

Parte delle lungaggini dipende dalle asimmetrie delle varie procure della Repubblica, perché la giustizia sportiva ha una capacità di indagine relativamente limitata e si affida molto a quello che la giustizia ordinaria mette a disposizione”.

Ma è vero che i tre gradi di giudizio sono lunghi, soprattutto il terzo, quello al Collegio di Garanzia del Coni, e questo spiazza l’opinione pubblica a prescindere dal tifo. La competizione va tutelata, anche gli altri club devono vivere di certezze. Bisogna fare tesoro di questa esperienza per far sì che non si riverifichi”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie