lunedì, 20 Maggio 2024

Vessicchio, che attacco: “Inter squadra tecnicamente fallita con 1 miliardo e 300 milioni di deficit. Sono gli sleali per eccellenza. Non può essere iscritta al campionato”

Condividi

spot_imgspot_img

Sergio Vessicchio, opinionista e tifoso della Juventus nel suo consueto intervento sul proprio canale YouTube ha usato parole durissime sull’Inter:

“Mi voglio soffermare giusto per mettere i puntini sulle I, per parlare dell’immoralità dell’Inter squadra tra l’altro già attualmente tecnicamente fallita con 1 miliardo e 300 milioni di deficit che non ha ricapitalizzato e che non può ricapitalizzare con un presidente bancarottiere”, ha detto in premessa Vessicchio.

“D’altra parte con Moratti, Thohir, Suning, Zhang, uno più delinquente dell’altro, praticamente una situazione gravissima, sulla quale dovrebbe intervenire subito la Procura di Milano e mettere i sigilli alla Pinetina perchè ci troviamo di fronte ad una bancarotta fraudolenta e quinti questi qua andrebbero totalmente eliminati, perchè non hanno nulla per essere una squadra di calcio. Sono un’armata brancaleone, una banda di musica, una vergogna, gli impuniti del calcio italiano. Questa è l’etichetta dell’interista: viene condannato, ma la condanna non viene consumata e mentono sapendo di mentire, sono gli sleali per eccellenza”.

Vessicchio è un fiume in piena: Questa squadra non può essere iscritta al campionato perché deve ancora scontare gli undici anni che ha fatto giocare Recoba con il passaporto falso; una squadra che ha avuto un illecito per Calciopoli e non ha pagato”.

“Ebbene questi qua due anni fa in un campionato che non si doveva proprio disputare perchè c’era la pandemia, con gli stadi chiusi, nemmeno uno spettatore in 38 partite, hanno vinto quello pseudo scudetto e hanno festeggiato per oltre due mesi, con L’OMS (Organizzazione Mondiale Sanità, n.d.r.) che in questi giorni ci dice che ci sono tati 20 milioni di morti”.

Poi l’affondo finale: “Era comprensibile che vinto quello pseudo scudetto facevano un bel giro di campo e una festicciola, ma in piena pandemia questi delinquenti hanno festeggiato per due mesi, hanno fatto uno schifo più schifo più possibile. La loro vergogna è questa, perchè loro vivono in un mondo tutto particolare. Questi sono i tifosi dell’Inter, i peggiori, perchè nel momento in cui nella vita sociale, sono professionisti, magari persone serie, quando parlano di calcio diventano bugiardi, arroganti, dicono fake news, sono proprio frustrati perchè hanno invidia del prossimo”.

Una società vomitevole però fino a Pellegrini chapeau, la prima gestione Moratti è stata delinquenziale, la seconda ancora di più, perchè questi sono i veri truffatori e i veri delinquenti: quindi nessun rispetto per i morti di Covid da parte degli interisti. Questo è uno schifo, devono avere quanto l’umiltà chiedere scusa, ma non l’avranno mai! Hanno festeggiato per due mesi, che vergogna, che schifo, ma quale schifo è questo”, la conclusione di Vessicchio.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie