domenica, 19 Maggio 2024

Zazzaroni: “Allegri è il più grande allenatore italiano ma ha una Juve inferiore all’anno scorso”

Condividi

spot_imgspot_img

Ivan Zazzaroni, ospite negli studi di Pressing, ha fatto un analisi a 360 gradi della situazione che sta vivendo la Juventus anche dopo il pari col Bologna:

C’è la mancanza di una società, ci sono persone che non hanno mai fatto calcio. La Juventus però rispetto allo scorso anno ha due punti in meno, ma aveva Dybala e Morata con 18 gol, aveva De Ligt, McKennie, Chiellini e tutto il resto. Quest’anno ci sono Soulè, Iling, Fagioli, Miretti, Gatti”.

Coloro che dovevano spostare il livello sono Pogba, Di Maria, Paredes, Chiesa è mancato, Vlahovic è crisi, Kostic, Milik infortunato, Allegri ha una squadra inferiore, non potenzialmente ma per quello che è successo. Lo scorso anno c’era più qualità in campo, in questa squadra non ci sono gol”.

“A Bologna la Juve ha giocato una buona partita. Allegri nervoso? Se per 9 mesi ti danno del cretino, dicono di dimettersi, ti dicono che sei poco aggiornato, forse ti girano un po’ le balle. Fino ad oggi non aveva fatto casino, gli è scesa la catena abbondantemente dopo la Coppa Italia e ora c’è un po’ di nervosismo”.

“Bisogna capire anche quello che è accaduto, se prendi Pogba a zero, Paredes a zero, Di Maria a zero, la ragione è che non avevano i soldi per prendere altri giocatori, poi Allegri essendo il più grande allenatore italiano vivente dopo Ancelotti, ha sbagliato la stagione, ok, ma nella vista si sbaglia”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie