mercoledì, 28 Febbraio 2024

Calciopoli, da Andrea Bosco lettera aperta al Presidente del Consiglio Giorgia Meloni: La richiesta

Condividi

Andrea Bosco, noto scrittore e giornalista sportivo, noto per i suoi trascorsi al “Guerin Sportivo“, e alla “Gazzetta dello Sport“, ha scritto sulle colonne di Tuttojuve una lettera aperta al presidente del consiglio Giorgia Meloni, dopo quanto emerso nel corso della trasmissione Report su calciopoli ed i relativi soprusi subiti dalla Juventus.

Questo il testo:

AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Gentile presidente del consiglio Giorgia Meloni,

mi rendo conto che scriverle parlando di calcio (di un calcio del 2006, tra l’altro) con tutti i problemi che il suo governo sta affrontando, le potrà apparire superficiale. Ma visto che in ballo c’è la giustizia, le chiedo di far visionare dal suo ministro Abodi l’ultima puntata di “Report“, quella che ha rievocato i fatti di Calciopoli. Con una dichiarazione (sboccata) da parte dell’ex vicepresidente della Lega di allora, Massimo Cellino, dai risvolti inquietanti, per la gravità delle affermazioni rese al cronista della trasmissione di Rai 3.

Cellino si è vantato di aver bruciato i faldoni di 8 società che avevano presentato fidejussioni false e bilanci irregolari, sottraendole alla verifica della Guardia di Finanza. Anche fosse prescritto, quel reato (perché di reato si tratta) Cellino dovrebbe risponderne. Non voglio rubarle altro tempo. Le diranno che ci sono stati processi e sentenze. E’ vero.

Ma le affermazioni dell’ex presidente del Cagliari, aprono uno squarcio su quella vicenda (forse) da codice penale. Sarebbe il caso che il signor Cellino fosse costretto a “ricordare“: cosa ha bruciato e chi “salvò“ (bruciando le prove) nel 2006. Immagino non fosse il solo, allora a “sapere“. Con ossequio.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie