martedì, 27 Febbraio 2024

Clamoroso al CONI: Il Procuratore chiede il rinvio della sentenza alla Corte. E la Juve vuole l’annullamento del -15

Condividi

Si è chiusa l’udienza davanti al Collegio di Garanzia presso il Coni. Il Coni dovrà decidere sul ricorso della Juventus contro la sentenza della Corte federale d’Appello che il 20 gennaio ha inflitto 15 punti di penalizzazione al club e dato pesanti inibizioni ai suoi dirigenti.

La Juve chiede l’annullamento senza rinvio, mentre – riporta Gazzetta – il procuratore Generale Taucer ha suggerito a sorpresa proprio “il rinvio alla Corte d’Appello”.

Così dopo il parere dei legali Juve (LEGGI QUI), Ugo Taucer ha dichiarato: “L’operato della procura federale è stato corretto ed è stato percepito dalla Corte federale d’Appello nella revocazione. Le argomentazioni sentite oggi non colgono il punto e mi pronuncio per il respingimento del ricorso. Ma sull’articolo 4 temo che un profilo di fondatezza sulla parte dei punti di penalizzazione ci sia una carenza di motivazione che deve essere apprezzata e valutata in un nuovo giudizio”.

Al momento risulta improbabile che la sentenza arrivi entro stasera, riferisce La Gazzetta dello Sport.

“La sentenza impugnata è sbagliata, piena di errori, per questo chiediamo l’annullamento senza rinvio. La Juventus per le plusvalenze è già stata prosciolta con sentenza definitiva del maggio ’22”: lo ha detto Maurizio Bellacosa, legale della Juventus, nel corso del dibattimento, appena concluso, per il ricorso al Collegio di Garanzia presentato dal club bianconero.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie