venerdì, 19 Luglio 2024

Lazio-Juve, Cesari stronca arbitro Di Bello: “Gol Lazio da annullare! E c’era pure un rigore per la Juve!”

Condividi

spot_imgspot_img

Aumentano gli addetti ai lavori che ammettono il torto arbitrale subito dalla Juventus contro la Lazio. Da Max Saccani (Domenica Sportiva), a Luca Marelli (Dazn) fino a Graziano Cesari che a Pressing ha stroncato l’arbitro Di Bello scovando perfino un secondo torto arbitrale subito dai bianconeri: il rigore non concesso ai bianconeri su fallo di Milinkovic ai danni di Chiesa.

Ma andiamo con ordine: il moviolista di Mediaset analizza prima il golo della Lazio:

Veniamo al gol, azione che si sviluppa dalla sinistra, Alex Sandro cade e Milinkovic segna tra le proteste della Juve. Di Bello non era nelle condizioni migliori per vedere, vede solo il corpo di Alex Sandro, per l’assistente sarebbe più facile ma non interviene”.

“Il check silent velocissimo che hanno fatto non è corretto ma il Var doveva intervenire. Irrati avrà detto: non posso intervenire sull’intensità del contatto. Ci sono immagini molto chiare e vediamo che non è una spinta leggerissima, quando Alex Sandro prova l’elevazione non ce la fa più, questo è fallo, vedete come si deforma il corpo di Alex Sandro”.

Poi continua: “al 68′ c’è un altro fallo di Cuadrado non sanzionato con Landucci che però sostituisce il giocatore. All’81’ Chiesa entra in area servito da Di Maria e cade: attenzione al ginocchio sinistro di Milinkovic Savic sul ginocchio di Chiesa e il piede tocca la suola. L’arbitro è vicino ma non fischia”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie