martedì, 27 Febbraio 2024

La Juventus replica a Deloitte: “Gli accordi per riduzioni o incrementi degli stipendi avrebbero effetti nulli su flussi di cassa ed indebitamento negli esercizi precedenti e in quello in corso”

Condividi

La Juventus, attraverso una nota, risponde alla rilevazione effettuata dal revisore contabile del club bianconero Deloitte sulla semestrale del bilancio aggiornata al 31 dicembre 2022.

“La relazione di Deloitte contiene l’aggiornamento degli effetti economico-finanziari delle qualifiche in ordine alla maturazione degli accordi per le riduzioni e gli incrementi salariali stipulati con il personale iscritto negli esercizi 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022, nonché rilievi relativi agli effetti o ai potenziali effetti di operazioni con altre società nate negli esercizi precedenti”, si legge nella nota del club.

I potenziali effetti di tale qualificazione sarebbero positivi, sul piano economico, sia nel primo semestre dell’esercizio in corso che in quello precedente e sarebbero irrilevanti sul patrimonio netto al 31 dicembre 2022; i potenziali effetti sarebbero inoltre sostanzialmente nulli sui flussi di cassa e sull’indebitamento finanziario netto, sia degli esercizi precedenti che di quello in corso”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie