lunedì, 20 Maggio 2024

Juventus, si va verso un terzo processo

Condividi

spot_imgspot_img

I processi per la Juventus, potrebbero diventare tre. Lo rivela il giornalista del Corriere dello Sport Giorgio Marota alla luce del fatto che la Procura Figc sembrerebbe orientata a chiedere un nuovo processo per la manovra stipendi e le false fatture mentre la questione delle partnership con gli altri club, su cui ora indagano anche altre procure, oltre a quella di Torino, finirebbe in un terzo filone nel prossimo futuro.

In caso di deferimento sugli stipendi, la Juventus andrebbe a processo entro fine aprile e l’eventuale sanzione afflittiva arriverebbe già in questa stagione”, rivela il CorSport.

Le partnership considerate “opache” con le altre società – le procure di 6 diverse città (Bologna, Genova, Cagliari, Bergamo, Udine e Modena per il Sassuolo) hanno richiesto a quella di Torino gli atti per competenza territoriale – rimarrebbero fuori dal secondo deferimento e dal successivo processo”.

Secondo quanto filtra dagli ambienti giudiziari, “Chiné non dovrebbe includere queste carte nella conclusione delle indagini poiché le indagini parallele delle varie procure della Repubblica sono ancora in corso e da lì potrebbero emergere elementi nuovi, più avanti. E così sarebbero tre i processi a carico della Juve: «il plusvalenze-bis» (udienza al Collegio di Garanzia il 19 aprile, terzo grado), il «manovre stipendi e agenti» (indagini da chiudere entro domani, daranno vita a un processo di primo grado) e, appunto, le «partnership sospette con le società»”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie