martedì, 23 Aprile 2024

Sandulli: “Plusvalenze Juve? È difficilissimo dare una misura per i beni immateriali”

Condividi

spot_imgspot_img

La penalizzazione della Juventus sul caso plusvalenze sta diventando una barzelletta. Dopo le posizioni del Presidente Figc Gravina e dell’Ad della Lega Calcio, De Siervo, che hanno parlato di difficile valutazione dei calciatori, sono arrivate anche le nuove di Piero Sandulli dopo la decisione di autosospendersi dalla carica di vicepresidente della seconda sezione del Collegio di garanzia dello sport:

“È difficilissimo dare una misura per i beni immateriali. Questo non vale solo per lo sport, ma per tutto ciò che è quotato in Borsa. Quindi è molto difficile stabilire in un bene immateriale quale sia la materialità, quindi il valore”.

“Perché mi sono autosospeso? Lo scoprirete vivendo. Comunque adesso ho un po’ paura, dice la canzone di Battisti, ma a me tutto sommato in questo tema interessa meno”.

Il giudice, parlando a Calciomercato.it, ha preferito sorvolare sulla discussione che avverrà al Collegio di Garanzia del Coni in merito al ricorso della Juventus sui 15 punti di penalizzazione: “Non so nulla”.

Una sentenza che, comunque vada a finire, per dirla con le parole dell’Ad De Siervo, ha praticamente falsato il campionato.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie