giovedì, 23 Maggio 2024

Palmeri: “L’attività della Juve nelle stanze del potere politico sta creando l’habitat ideale per una clamorosa decisione del Collegio di Garanzia del Coni”

Condividi

spot_imgspot_img

Il giornalista Tancredi Palmeri attraverso il suo editoriale su Sportitalia.com, parla di sentenza Juventus, ipotizzando che il club bianconero possa vincere il ricorso.

“E incredibilmente la linea Calvo può salvare Agnelli – o meglio, i guai combinati dall’ex presidente. Perché da giorni l’attività di lobbying della Juventus nelle stanze del potere politico sta creando l’habitat ideale per una clamorosa decisione del Collegio di Garanzia del Coni”.

Secondo il giornalista “anche così si spiegano le dichiarazioni sfacciatamente a favore da parte di esponenti politici, come Salvini e soprattutto Abodi. E come documentato oggi da Michele Criscitiello su questo sito, la trattativa Juventus-Stato del calcio è condotta proprio da Calvo ed è volta non tanto al dimostrare l’innocenza quanto a indebolire ll tessuto delle motivazioni spiegate dalla Corte”.

Palmeri va dritto al punto: “L’obiettivo è far annullare il -15, il che vorrebbe dire giudizio da riformulare per la Corte Federale, e a quel punto probabile una penalizzazione estremamente più lieve. Può ripartire la Juventus in direzione Champions, qualora ad esempio arrivi solo un -5? Certo che può, anche se poi c’è il filone stipendi“.

“E chissà, – scrive in conclusione Palmeri – che l’obiettivo finale non sia praticamente confermare l’attuale status quo, ovvero che i due filoni assieme non comportino proprio più del -15 attuale, insomma perdendo sì l’Europa ma evitando di essere tirati giù in zona retrocessione dalla seconda penalizzazione. Il nuovo corso della Juventus lavora in quel senso, e sente adesso di poterlo ottenere”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie