spot_img
spot_img
martedì, 31 Gennaio 2023

Napoli-Juve, quando Spalletti rifiutò la stretta di mano dell’allenatore avversario

Condividi

Non si placcano le polemiche sul gesto di Spalletti nei confronti di Allegri dopo l’incontro Napoli-Juve.

Mentre il tecnico bianconero che aveva perso malamente la gara e si accingeva a prendere la via degli spogliatoi, è stato inseguito dall’allenatore del Napoli che con la mano tesa e il capo chino ha praticamente preteso la stretta di mano.

L’allenatore della Juve si è fermato e con molta sportività ha riservato una carezza a Spalletti.

Per molti però l’inseguimento non è stato un bel gesto visto il folklore dei gesti dell’allenatore dei partenopei.

La storia recente dimostra infatti come Spalletti a parti invertite non avrebbe mai rincorso Allegri.

E lo testimoniano le immagini di quanto successo con lo Spartak Mosca meno di un anno fa quando in quell’occasione Spalletti dopo aver perso per due a uno la gara di Europa League si rifiutò di stringere la mano all’allenatore Rui Vitoria.

La faccia che l’allenatore Rui Vitoria di fronte alle telecamere di Dazn non ha bisogno di commenti.

Spalletti spiegò quel suo rifiuto raccontando che prima della gara l’allenatore dello Spartak non era andato a salutarlo.

Ecco il link

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie