spot_img
spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023

Juve, la Guardia di Finanza ha trovato “La carta Ronaldo”

Condividi

La Guardia di Finanza ha trovato “La carta Ronaldo” nello studio dell’Avvocato Restano lo scorso 23 marzo 2022, nel corso una seconda perquisizione. A riferirlo è Il Corriere della Sera che ne pubblica il documento.

Si tratta di un accordo per il pagamento posticipato di 19,6 milioni di euro, debito residuo che la Juventus aveva maturato nei confronti di Cristiano Ronaldo.

Secondo gli inquirenti tale debito non sarebbe mai stato iscritto a bilancio, proprio perchè tale documento “teoricamente non deve esistere” secondo le parole del capo dell’ufficio legale bianconero Cesare Gabasio al telefono con il ds Cherubini.

Questo il contenuto della lettera dall’oggetto “Accordo Premio Integrativo – Scrittura integrativa”:

Egregio Signor Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro, facciamo seguito alle intese intercorse e uniamo alla presente il documento relativo al premio integrativo riconosciuto a suo favore (Accordo Premio Integrativo) e l’ulteriore scrittura integrativa dell’Accordo Premio Integrativo (Scrittura integrativa)”.

E poi in un altro allegato si specifica anche: “nell’ipotesi in cui, a seguito di suo trasferimento definitivo, la condizione stabilita per la maturazione dei premi individuati (…) non possa verificarsi, Lei avrà diritto a percepire un incentivo all’esodo”. Il tutto firmato dall’allora Ds Fabio Paratici.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie