spot_img
spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023

Caso plusvalenze, Avv. Sperduti: “Difficile venga accolta la richiesta di procedere contro la Juve”

Condividi

La riapertura del caso plusvalenze da parte della Procura Federale, non trova consenso tra i massimi esperti della materia.

Il nuovo processo legato all’inchiesta Prisma, ha visto – otto mesi dopo l’assoluzione per i bianconeri altri 10 club –  costringerà la Corte d’Appello della Figc a decidere in merito alla questione.

L’avvocato Matteo Sperduti, esperto di Diritto sportivo, non è particolarmente preoccupato:

Sono ancora ottimista. La richiesta revocatoria della sentenza da parte Procura Federale è un atto dovuto perché c’è la scadenza di 30 giorni per ottenere una revisione”, le prime parole del legale.

“Rispetto a prima, non vedo nulla di nuovo. Rispetto a quanto è stato pubblicato, non si evince il tipo di ricorso inoltrato. Possono essere due i motivi: se viene accertato il dolo della Juve nell’effettuare le plusvalenze e nel caso in cui esistessero nuovi elementi. Difficile venga accolta la richiesta per aprire un nuovo processo”.

“Andare a dimostrare il dolo è difficile nel processo sportivo. Non esiste un metodo per calcolare le plusvalenze.

E sul linciaggio mediatico nei confronti della Juventus:C’è un grande danno d’immagine nei confronti della Juventus. E’ da due mesi che giornali parlano di retrocessione…”

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie