spot_img
spot_img
giovedì, 2 Febbraio 2023

La procura della FIGC, ha chiesto la riapertura del processo plusvalenze

Condividi

La procura della FIGC, ha chiesto la riapertura del processo plusvalenze. Come riportato da ANSA, la Federazione ha notificato alle parti interessate la richiesta di revocazione per la sentenza definitiva della giustizia sportiva sull’inchiesta plusvalenze.

Oltre alla Juventus sono coinvolte altre 8 società.  Il Napoliinvece non rientra nelle nuove indagini. Il processo aveva visto assolte le società coinvolte nell’aprile del 2021.

Evidentemente, dopo aver letto le carte dei pm di Torino, gli inquirenti federali guidati da Giuseppe Chinè, hanno chiesto la revocazione dell’assoluzione da parte della Corte federale d’Appello.

Come riferito da Gazzetta “la Procura chiederà nuove sanzioni non solo nei confronti della Juventus, ma anche degli altri club coinvolti nel primo processo con presunte plusvalenze fittizie nelle operazioni con i bianconeri. Delle società assolte il 17 maggio (Juventus, Napoli, Samp, Genoa, Pro Vercelli, Parma, Pisa, Empoli, Novara e Pescara) solo la posizione del Napoli non è in discussione visto che all’epoca si esaminava solo l’affare Osimhen che non coinvolge la Juve”.

Aperto inoltre un nuovo fascicolo per indagare sui club non coinvolti dalla prima inchiesta sportiva ma che appaiono in quella Prisma.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie